Bollate – la coalizione Sinistra-civici-5Stelle si presenta

Le liste civiche “Per Un’Altra Bollate” (costituita da Rifondazione e Partito Comunista Italiano), “Civica AmbientaLista”, “Bollate in movimento” (formata da tutti gli attivisti dei 5 Stelle di Bollate), dopo un lungo periodo di collaborazione sempre più stretta nelle azioni sul territorio hanno con soddisfazione verificato una grande condivisione di idee e proposte per il futuro della nostra città; le stesse hanno quindi deciso di formalizzare la loro unità di intenti, formando da oggi una vera e propria coalizione civica in vista delle prossime elezioni amministrative, pronta ad assumere serie responsabilità di governo cittadino.
Ognuna delle tre liste è composta da cittadini e cittadine, molti dei quali fanno attivamente parte di comitati, organizzazioni ed associazioni che hanno reso viva e reattiva la nostra città di Bollate, garantendo negli ultimi anni una sorta di resistenza civile e popolare contro i soprusi, le sottovalutazioni, gli scempi ambientali, il malgoverno che perdurano da troppo tempo. E’ indubbio ed evidente che all’interno della coalizione operano anche cittadine e cittadini che si riconosce in forze politiche del territorio come 5Stelle, Articolo Uno, la Federazione della
Sinistra (PRC+PCI), ma tutti partecipano allo stesso modo al nuovo comune sforzo collettivo.
Tutti assieme, e assieme a chi si vorrà unire ancora, sono pronti a dare il meglio di sé per Bollate, per chi vi abita, lavora, studia: per chi la vive. Per questo motivo la nuova coalizione si è già messa in ascolto di chi in città è in grado di evidenziare problemi, proporre soluzioni, integrare e completare una proposta programmatica progressista e moderna per una nuova strategia di rinnovamento, anche con effetti proiettati nel lungo futuro bollatese.
La visione condivisa è chiara ed esplicita e mette in primo piano soluzioni a problemi sui temi di Ambiente, Scuola, Rete sociale, Solidarietà, Salute pubblica, Etica di governo, Partecipazione, Lavoro, Urbanistica sociale, Beni pubblici: sono i temi su cui Bollate può garantirsi un futuro migliore, basta volerlo.
Sono i temi da cui Bollate può rinascere e recuperare il tempo perduto, ed il momento è “ora”.


Bollate,12/7/2020
Bollate in Movimento
Civica AmbientaLista
Per Un’Altra Bollate

COMUNICATO 4 – ECCO IL NOSTRO CANDIDATO SINDACO

La coalizione composta da Attivisti 5Stelle Bollatesi in Movimento, Civica AmbientaLista e Per un’altra Bollate sta completando il proprio programma con l’intento di confrontarsi con cittadini e associazioni per giungere alla stesura definitiva e proporsi nella competizione elettorale al governo della città.
Un programma che mette al centro il benessere delle persone, la Comunità d’appartenenza e la tutela dell’ambiente senza perdere di vista questioni legate alla solidarietà, al lavoro, alle fasce deboli della popolazione.
Fondamentale per la nostra coalizione è la partecipazione dei cittadini, come elemento costante di valorizzazione del contributo delle persone, della loro esperienza  e conoscenza, alle scelte amministrative,
condizione necessaria per raggiungere obiettivi condivisi e sostenibili di miglioramento della qualità della vita oltre che di realizzazione dei valori democratici.
Per raggiungere questi obiettivi, abbiamo pensato che fosse necessario ed indispensabile che il candidato sindaco avesse oltre che la capacità di rappresentare tutte le forze che compongono la coalizione anche
l’esperienza, la conoscenza della macchina amministrativa e le competenze per svolgere al meglio l’incarico di Sindaco coniugate con passione ed impegno dimostrati negli anni. Pierluigi Catenacci sicuramente
racchiude le caratteristiche citate: negli ultimi 5 anni ha saputo rappresentare in Consiglio Comunale dai banchi dell’opposizione  molte delle istanze dei cittadini bollatesi. Inoltre, riteniamo importante avere
individuato le persone che affiancheranno il candidato sindaco nella campagna elettorale per comunicare alla cittadinanza  modalità operativa di condivisione, collegialità e valorizzazione della squadra che
amministrerà Bollate per i prossimi 5 anni.
La nostra è una nuova coalizione che si presenta alle prossime elezioni amministrative, una coalizione, però, che ha già avuto modo di esprimere unità di intenti negli scorsi 5 anni in battaglie che ci hanno visti coesi
dai banchi dell’opposizione e dalle piazze cittadine sui temi della partecipazione, del consumo di suolo, della lotta alle industrie inquinanti. Pronti per governare la città di Bollate.

14 luglio 2020

Per un’altra Bollate, Bollatesi in Movimento, Civica AmbientaLista

Elezioni comunali Novate Milanese 2019

A Novate Milanese si vota il 26 maggio 2019 per le elezioni comunali. La sinistra unitariamente si presenta con una lista coraggiosa, dove i comunisti hanno ottima visibilità anche simbolica ed esprimono il candidato sindaco della lista, il nostro compagno Sergio Sardo, del PCI.

Questa è la strada da seguire, l’unità dei comunisti nell’unità di una vera sinistra.

È il Pd e chi lo segue che interrompono l’esperienza Pisapia

Comunicato stampa

I Comunisti Italiani di Milano non sottoscrivono il preambolo al regolamento delle primarie del centrosinistra

E’ con rammarico che dobbiamo prendere atto che è in corso una azione politica che punta a superare l’alleanza che ha sostenuto Pisapia per costruire a Milano un percorso politico diverso.

In questo senso si colloca il preambolo che il PD ha imposto di firmare cercando di vincolare tutti i soggetti che hanno composto l’alleanza di Pisapia a sostenere qualunque candidato si presenti alle primarie, prima ancora di sapere chi siano i candidati.

I comunisti Italiani non possono firmare cambiali in bianco, tanto più che in questi giorni emergono ipotesi di candidature come quella di Sala che dopo aver avuto un ruolo importante nella amministrazione Moratti esordisce affermando che gli sono indifferenti i concetti di destra e sinistra, l’alleanza che vinse con Pisapia si caratterizzò nettamente come profondamente alternativa alla destra e lo stesso Pisapia si è sempre qualificato come uomo di sinistra, già questo mette in evidenza la profonda divaricazione tra l’esperienza che abbiamo vissuto e quella che si vorrebbe costruire.

Noi comunisti Italiani abbiamo cercato in tutti i modi di difendere e tenere in campo l’alleanza che cinque anni fa riuscì, dopo oltre 20 anni , a sconfiggere le destre ed a dare vita ad una esperienza che dalla maggior parte dei cittadini milanesi è ritenuta un grande passo avanti positivo rispetto alle amministrazioni precedenti, ma evidentemente altri perseguono progetti politici diversi.

E’ grave, a nostro avviso, la responsabilità che si assumono coloro che , pezzo dopo pezzo stanno sgretolando la coalizione che era in campo, perché finiranno per  aprire la strada alla rivincita di una  destra che assume oggi connotati peggiori di quelli che abbiamo conosciuto in passato

Milano, 6 novembre 2015

Vladimiro Merlin

Segretario Metropolitano di Milano del

Partito Comunista d’Italia