Milano: organizzazioni di sinistra contro la mozione anticomunista dell’Europarlamento e le provocazioni della destra milanese

Le forze politiche della sinistra Milanese, rigettano al mittente la recente risoluzione del Parlamento Europeo in cui si equiparano nazifascismo e comunismo. Un revisionismo storico inaccettabile, dove non c’è distinzione tra chi ha combattuto per la libertà dei popoli dal nazifascismo, tra vittime e carnefici, oppressi e oppressori. Una abiura della storia, proprio nel momento di maggiore insorgenza dei nazionalismi fascisti in Europa. Chi ha votato nel Parlamento Europeo, tale risoluzione si è assunto una grave responsabilità, che apre varchi alla propaganda dei peggiori revisionismi e nazionalismi fascisti.

Respingiamo quindi con forza anche i tentativi delle forze politiche della destra milanese, di utilizzare tale risoluzione per equiparazioni propagandistiche e modifiche di regolamenti improntati a salvaguardare i principi democratici della Costituzione Repubblicana. Invitiamo le forze politiche democratiche e antifasciste presenti nel Consiglio Comunale di Milano e nei comuni della Città Metropolitana, a non consentire e a respingere con forza tali strumentalizzazioni.

Partito della Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, Partito Comunista Italiano, SinistraxMilano, éViva-Primavera Europea, Milano in Comune, Possibile Milano, Sinistra Anticapitalista, Verdi Milano, Fronte Popolare.

IMG-20190429-WA0001

Elezioni comunali Novate Milanese 2019

A Novate Milanese si vota il 26 maggio 2019 per le elezioni comunali. La sinistra unitariamente si presenta con una lista coraggiosa, dove i comunisti hanno ottima visibilità anche simbolica ed esprimono il candidato sindaco della lista, il nostro compagno Sergio Sardo, del PCI.

Questa è la strada da seguire, l’unità dei comunisti nell’unità di una vera sinistra.